ScuolaCiad sostegno per l’educazione e la formazione dei ragazzi della docesi di Lai (Ciad)

Obiettivi: sostenere ed incoraggiare i giovani della periferia di Ndjamena in Ciad perchè migliorino le loro capacità di formazione professionali e possano diventare autonomi.

Beneficiari: i giovani di Ndjamèna, principalmente quelli del quartiere Gassi.

Contesto: sembrerebbe un paradosso o un lusso che in un paese che manca crudelmente di prime necessità, si pensi a creare un centro d’informatica. Spesso per un paese in via di sviluppo, come il Ciad, si ha la sensazione che le uniche forma di aiuto debbano essere il cibo, i vestiti ecc. invece perchè la popolazione riesca ad essere autonoma nel piuù breve tempo possibile occorre puntare molto sulla formazione perchè le generazioni future possano contribuire alla crescita del loro paese.
A Ndjamèna esistono già dei centri di formazione all’informatica e gli internet point commerciali di cui il più noto è quello del centro Baba Mustapha, il grosso problema è legato ai costi di connessione proibitivi alla maggior parte dei giovani. A questo si aggiunge l’aumento e la concentrazione della popolazione nella capitale e sopratutto nelle zone della periferia con il problema sempre più grave della disoccupazione e del disagio giovanile in queste aree. La quasi totale mancanza di formazione da parte del sistema educativo statale fa sì che tanti giovani delle periferie vengano tagliati fuori dalle possibilità di lavoro. Lavoro che ormai richiede sempre di più delle valide competenze informatiche.
La formazione che noi vogliamo, anche grazie ai vostri contributi, offrire vuole combattere la rassegnazione al proprio destino che abbiamo trovato in molti giovani di qui. Nel quartiere di Gassi distante circa 10 km dal centro della città, abbiamo riflettuto insieme ai giovani sulla necessità di creare un tale centro per avviare un'iniziativa che si colloca dentro il progetto globale della nostra associazione onlus ”Casa della speranza” per dare speranza a tutti.

Matite

 

Il progetto: il centro informatico è un ramo del centro di formazione ed educazione ideato dalla “Casa della speranza” creazione delle aule didattiche centro di formazione ed educazione informatica, didattica, professionale. Lottare contro la povertà e rendere possibile l’inserimento dei giovani negli ambiti professionali portare avanti il progetto ed implementarlo con la diffusione di software, l’acquisto di nuovi computer, redigere corsi itineranti presso altri villaggi.

Risorse disponibili: circa 150 giovani di cui 4 formatori qualificati sono già pronti ad iniziare l’iniziativa. Terreno recintato mt. 30 x 26 dove è stato inaugurato il cinema all’aperto nella periferia di Gassi, acquistato con gli aiuti precedentemente inviati dall’Italia. Per lo sviluppo del centro giovanile e la costruzione delle aule abbiamo necessità dei seguenti materiali: computer pentium 4 n.30 pz. stampanti a colori n. 6 pz. stampante laser b/n n. 1 pz. scanner / fax multifunzione n. 1 pz. dischi esterni 1 tetrabyte n. 2 pz. plastificatore depliants n.2 pz. ventilatori da pavimento n.4 pz. generatore elettrico n.1 pz. sedie per scrivanie n.34 pz. scrivanie n.4 pz. armadi per ufficio n.2 pz. lavagne n.4 pz. gessi bianchi e colorati tavolo grande per presentazioni n.2 pz. materiali di consumo / cancelleria n.60 set. libri di informatica in francese spese varie per impianto luci ed elettrico.